ADI o SAD? Dipende dal tuo bisogno.

Nonostante questo aspetto comune,  ADI e SAd rispondono a esigenze ben distinte. Per capire quale tra i due fa al caso tuo, o di un tuo familiare, serve semplicemente individuare qual è il tuo reale bisogno. 

Che significa ADI? La sigla sta per assistenza domiciliare integrata. La puoi richiedere a casa se necessiti di prelievi, medicazioni, cambio cateteri, clismi, iniezioni, valutazioni infermieristiche, fisioterapia. l’adi dispone anche di un’unità cure palliative domiciliari (ucpdom) per l’accompagnamento nel fine vita dei malati terminali.

Le figure professionali coinvolte nell’assistenza domiciliare sono operatori qualificati e laureati, regolarmente iscritti agli ordini professionali. Nello specifico, usufruendo del servizio ADI incontrerai infermieri, fisioterapisti e medici palliativisti

Se invece necessiti di un servizio "meno sanitario" e "più sociale" puoi invece rivolgerti al SAD, (servizio di assistenza domiciliare) per igiene, mobilizzazioni (es. alzata e messa a letto, posizionamento di ausili come bustini e tutori), compagnia o sostegno, accompagnamento sul territorio per il disbrigo di pratiche e commissioni, preparazione e somministrazione pasti o controllo di corretta alimentazione, o ancora controllo di corretta assunzione dei farmaci.

Il personale del servizio SAD è composto da ASA, Assistenti Socio-Assistenziali, e OSS, Operatori Socio-Sanitari.

Per ogni dubbio sulla tua assistenza puoi chiamare noi.

AEVA XENIOR l’assistenza secondo scienza

Ti assistiamo a casa tua

Servizi convenzionati con il sistema sanitario regionale

Chiamaci per una consulenza gratuita

07/07/2020 13:38 LEGGI TUTTE

Scrivici subito oppure Contattaci al numero 06.65796125 per un consulto gratuito.
Nome*:
Cognome*:
E-mail*:
Telefono:
Messaggio*:

Regione Lazio Lavora con noi Chiedi ad un esperto Facebook Youtube